Le Ballate di Chopin

FioLa Ballata op.47 in la bemolle maggiore fu scritta tra il 1840 e il 1841, a breve distanza dalla seconda. Pur non discostandosi molto da essa per quanto riguarda la struttura globale, appare senz’altro più compatta e meno dialettica. L’esordio è sommesso ma si anima presto. I passaggi virtuosistici e lo slittare degli accenti in un discorso melodico frequentemente interrotto da pause fanno di questa prima parte una zona trepidante, da cui nasce una nuova idea, fluente e carezzevole. Il momento più intenso è dato dalla sezione centrale, in minore, impetuosa e fremente, che carica di nuova energia anche il primo tema. Non curante della sua prima timida apparizione, il tema ricompare maestoso e prorompente e in questo clima raggiante e vitale si chiude la composizione.

Pianoforte: Sergio Fiorentino