Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Aerofoni

Il Nay che suona dalla Turchia alla Tunisia

E’ uno strumento comune ai musicisti sia arabi che turchi. E’ molto difficile da suonare, poiché la canna è aperta alle due estremità e la sua imboccatura non presenta né becco né bocchino. Viene prodotto in sette versioni/accordature diverse.

Aerofoni

Launeddas, il Suono della Sardegna

E’ uno strumento a fiato che alcuni definiscono come una sorta di clarinetto policalamo tipico della Sardegna. Le Launeddas hanno due canne per la melodia ed una più lunga per il bordone. È uno strumento di origini antichissime con il quale è possibile produrre più suoni contemporaneamente grazie alla tecnica Leggi tutto…

Aerofoni

Shruti Box, la Tampura ad Ance

SRUTI BOX  (India) Ha le caratteristiche sonore e meccaniche dell’Armonium, però non è dotato di tastiera. Ha delle ance fisse che vengono aperte manualmente. Possiede dei bottoni per la sua accordatura. Si potrebbe definire “la tampura ad ance” e viene utilizzato come bordone fisso. E’ un piccolo strumento in legno Leggi tutto…

Aerofoni

Shanai, strumento a fiato indiano

Appartiene alla famiglia dell’Oboe, ovvero con l’Oboe ha degli “antenati” in comune risalenti al tempo delle antiche civiltà medio orientali ed europee. Generalmente suonati in coppia. Questo strumento dal suono stridente ha l’ancia doppia (come l’Oboe moderno) ricavata da una canna secca, ed è di solito suonato all’aperto. E’ largamente Leggi tutto…

Aerofoni

Kaval, il flauto mediorientale

Con il nome di “Kaval” si suole indicare una famiglia di flauti di origine mediorientale. Il più noto Kaval è quello bulgaro che è diffuso nella Tracia;  è caratterizzato da imboccatura dritta, e tecnicamente permette di eseguire melodie particolarmente difficili. Esistono Kaval anche in Turchia e sono caratterizzati da un’ancia Leggi tutto…