Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!
Teoria Musicale

Beethoven – Il Concerto “Imperatore”

Il Concerto per pianoforte e orchestra in Mi bemolle maggiore n.5 op.73 è suddiviso in 3 movimenti: – Allegro – Adagio un poco mosso – Rondò: Allegro Primo movimento Il pianoforte attacca senza indugiare, senza preamboli, sull’accordo orchestrale muovendo dalle note gravi della tastiera per conquistare in pochi attimi la Leggi tutto…

Musicologia

L’Innovazione Wagneriana

Dall’Architettura all’Armonia all’Acustica La grande innovazione wagneriana investì “violentemente” la struttura dell’Opera; Wagner la concepì come caratterizzata da un “continuum” melodico, in cui si inseriscono i cosiddetti “Leit-Motiv”, ovvero temi musicali ricorrenti, legati in particolare a un personaggio o a una situazione della vicenda. Molti dei personaggi dei suoi drammi Leggi tutto…

Biografie

Wagner, gli anni del successo

Il 1842 è l’anno del vero debutto teatrale di Wagner con la tanto sospirata esecuzione del “Rienzi” a Dresda. Il successo ottenuto gli procura la carica di Musikdirektor all’opera di corte. La prima rappresentazione de “Il vascello fantasma”, andata in scena sempre a Dresda nel 1843, testimonia la volontà ormai Leggi tutto…

Romanticismo

Brahms – Concerto per Violino e Orchestra Op.77

Ecco una delle composizioni che meglio rappresenta Brahms e l’idea che universalmente si ha del “Concerto per Violino”. In quest’opera, prima concepita in 4 movimenti, si concretizza la più classica delle “forme” con la struttura allegro-adagio-allegro ovvero: 1. Allegro ma non troppo 2. Adagio 3. Allegro giocoso Primo Movimento – Leggi tutto…