cool jazz Intorno al 1946, dopo la seconda guerra mondiale, a New York si concentrarono diversi musicisti; si trattava principalmente di bianchi californiani che nella grande mela incontrarono e si confrontarono con i “vecchi” musicisti del bebop, afro-americani, e che misero in gioco il loro gusto estetico, influenzato fortemente dal suono “chiaro” del Lester Young. Questo mix diede vita al nuovo stile del “Cool Jazz”: anni dopo aquesto stile sarà identificato come West Coast’s Jazz, ovvero il Jazz californiano. La sua influenza raggiungerà la “Bossa Nova”, il “Jazz modale”, con l’avvento di Davis (“Kind of Blue” nel 1959) e perfino il “Free Jazz” con il trio di Jimmy Giuffre nel 1961-1962.

Categorie: Jazz