Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Agostino_SteffaniConosciuto anche come Stefani, Steffano, Staffani e Gregorio Piva. E’ stato compositore, cantante e diplomatico vissuto a cavallo tra il XVII ed il XVIII secolo. Nacque a Castelfranco Veneto, nella Repubblica di Venezia nel 1654. Seppur di umili origini iniziò presto il suo apprendistato musicale e all’età di nove anni divenne cantore a San Marco (Venezia). Nel 1675 conseguì la carica di organista di corte. Nel 1680 divenne abate di Lepsing in Baviera. Marco Aurelio fu la sua prima Opera teatrale rappresentata a Monaco nel 1681 e commissionatagli dall’elettore Massimiliano Emanuele, che successivamente lo nominò direttore della Musica da Camera, Maestro di Cappella e infine Diplomatico di Corte. Nel 1688 lasciò Monaco per recarsi alla corte di Hannover, dove, nel 1689, fu inaugurato il nuovo teatro con un’opera da lui composta. Dal 1709 si dedicò alla carriera diplomatica e nel 1710 lasciò il suo posto di Maestro di Cappella, lasciando Händel come successore. Dopo molti anni lontano dalla terra natìa Steffani vi tornò, nel 1720, passando tutto l’inverno a Roma, ospitato dal cardinale Ottoboni che tanto lo stimava. I suoi lavori erano apprezzati anche in Inghilterra e nel 1727, l’Academy of Vocal Music, futura Academy of Ancient Music di Londra, lo nominò presidente onorario. Nonostante i tanti successi le sue condizioni finanziarie peggiorarono al punto che dovette chiedere un aiuto economico al principe elettore di Magonza. Nel 1728 intraprese un ulteriore viaggio in Italia, per poi giungere a Francoforte dove, colpito da un attacco di cuore, esalò l’ultimo respiro.

Morì a Francoforte il 12 febbraio 1728.