rienzi1La struttura dell’opera è quella del grand-operà con cori, balletti e marce. L’Ouverture serve a introdurre il pubblico nel clima dell’opera che seguirà anticipando i punti salienti del dramma, utilizzandone i più importanti.

Si apre con un tetro segnale di tromba, seguito dagli archi che eseguono un’ampia melodia cantabile e consolatoria, quasi un canto d’amore. Quest’ultimo, ripreso dagli ottoni, si trasforma in un canto solenne, mentre i violini eseguono rapidissimi passaggi imitando folate di vento. Il ritorno del segnale di tromba prelude a un episodio festoso, pieno di vita e di allegria, che si alterna nuovamente con una sezione più epica e contenuta. A questo punto ricompare il primo tema, eseguito nuovamente dagli archi, ma in modo più veloce e gaio, da cui scaturisce, dopo il sinistro segnale, una danza energica e virile, una polacca. Si arriva così alla parte finale: nella coda ritroviamo il segnale, mentre la fanfara si fa cupa e tenebrosa e la polacca, con brio e baldanza, chiude tutto.

[relatedYouTubeVideos relation=”keywords” terms=”ouverture rienzi wagner” max=”1″ class=”horizontal center bg-black” height=”320″ width=”600″]

Categorie: Lirica