Strumenti a percussione ad altezza determinata.

timpani

I timpani sono gli strumenti a percussione più importanti dell’orchestra.

Parti obbligate per i timpani fecero la loro apparizione nelle partitura orchestrale alla metà del XVII secolo.

Nell’orchestra classica erano utilizzati generalmente due timpani, intonati rispettivamente in relazione alla tonica e alla dominante (il primo e il quinto grado della scala); un terzo timpano fu aggiunto nel corso del XIX secolo.

Le orchestre odierne ne impiegano generalmente quattro, anche se numerose composizioni ne esigono cinque: spesso è richiesto ai percussionisti di suonare più di un timpano alla volta (come nel caso della Sagra della Primavera di Stravinskij, 1913).
Un altro tipo di tamburo a suono determinato presente in orchestra è il roto-tom, sviluppato a partire dal tom-tom, uno strumento che produce un suono determinato ruotando la parte superiore del tamburo.