oberonOberon, re delle fate e degli elfi, per rappacificarsi con la sposa Titania deve trovare tra gli uomini una coppia di amanti talmente fedeli da superare qualsiasi prova. Il fedele genietto Puck gli narra allora la storia del cavaliere Huon che, avendo ucciso in duello il figlio di Carlomagno, viene mandato per punizione alla corte del califfo di Baghdad, Harun Al Rascid, con l’incarico di rapirne la figlia ed ucciderne il primo ministro. Oberon pensa allora che un uomo simile sarà capace di amare con vera costanza e fa apparire in sogno al cavaliere l’immagine della figlia del califfo, la bellissima Rezia, alla quale, nel sonno, mostra le sembianze del giovane crociato; i due si innamorano perdutamente. Huon giunge al castello del califfo dove hanno inizio le sue incredibili peripezie. Uccide il ministro e rapisce Rezia; assalito dalle guardie inferocite viene salvato da Oberon che sottopone poi i fuggiaschi ad altri grandi pericoli: il nubifragio, l’assalto dei pirati, il patibolo, e tutto per mettere alla prova l’amore dei due giovani, che, alla fine, trionfa non senza l’aiuto di Oberon, che potrà così riunirsi alla sposa Titania.