Equilibrio nelle forme e pacatezza d’espressione

classicismo neo La Musica Colta che va dai Canti Gregoriani alle opere di fine Ottocento, viene spesso indicata come Musica Classica; in realtà, per essere precisi, con Musica Classica dovremmo indicare lo stile musicale di alcuni autori di fine Settecento e di inizio Ottocento. Se vogliamo togliere ogni dubbio rispetto a cosa intendiamo, dovremmo indicare solo tre nomi: Haydn, Mozart e Beethoven, sebbene quest’ultimo si possa accostare anche al Romanticismo e nonostante qualche altro autore potrebbe essere aggiunto a questa triade.

Ad ogni modo, lo stile classico, riguardava la ricerca di equilibrio nelle forme e di pacatezza nell’espressione; se paragonato al successivo periodo, quello romantico, in cui fu forte lo slancio emotivo, quello classico, comprendeva una decisa componente razionale. I compositori classici cercarono di basarsi su forme fortemente condivise, mentre i romantici cercarono l’espressione libera da ogni condizionamento.