show_cincila-3-medium106Cin Ci La  è un’operetta in tre atti di Carlo Lombardo, con le musiche di Virgilio Ranzato, e fu presentata per la prima volta il 18 dicembre 1925 al Teatro Dal Verme di Mila E’ ambienta a Macao. La giovane principessa Myosotis sta per sposarsi con il principe Clicamino ed è triste perché deve abbandonare i sogni e i giochi della fanciullezza. Anche il promesso sposo è triste per gli stessi motivi e si dimostra scarsamente entusiasta del matrimonio. Ora, poichè a  Macao c’è l’usanza che durante il periodo di fidanzamento di una principessa ogni divertimento e ogni lavoro vengono sospesi,viene chiamata la bella Cin ci là, attrice cinematografica francese, assieme a Petis Gris il suo accompagnatore ufficiale, innamorato cotto di lei.
Il Mandarino di Macao Fonky, padre della principessa Myosotis, decide di affidare i due giovani così poco entusiasti del matrimonio, alle esperte cure di Cin ci là. La bella attrice prende a cuore la cosa e si dedica con particolare interesse alla emancipazione del principe Ciclamino. Petis Gris, colto da un furibondo attacco di gelosia,  per vendicarsi rivolge le proprie attenzioni alla principessa.
Accade così che il principe Ciclamino che ha preso gusto alla cosa, si innamora di Cin ci là e la vuole sposare.
Ma l’attrice saggiamente gli spiega che lei non può e non vuole contrarre nessun legame duraturo e poi  la principessa Myosotis è ora disposta a lasciare le sue bambole e i suoi sogni e a convolare a giuste nozze con Ciclamino; il che regolarmente avviene fra le più allegre feste di tutta Macao.
L’autore dedicò questa operetta “A S.E. Benito Mussolini”


1 commento

I commenti sono chiusi.