locandina

L’operetta è un genere musicale di qualche secolo fa nato per divertire per allietare lo spirito e coinvolgere il pubblico con leggerezza. Non é un caso che il suo sviluppo si è avuto in epoche che hanno seguito tristi momenti storici (guerre, tirannie, ditatture,…).
Nacque in Francia con la Seconda Repubblica di Luigi Bonaparte per festeggiare l’avvento al potere della Borghesia e l’abbattimento dei privilegi della nobiltà; è un tipo di teatro che alterna brani cantati a brani recitati.

In quel periodo Parigi era capitale d’Europa, la rivoluzione industriale era in pieno svolgimento e il progresso economico e sociale si festeggiava con valzer e can-can.
Verso la fine dell’800 l’operetta approda in America e intorno al 1907 “La Vedova Allegra” è già un importante punto di riferimento dello spettacolo in America. Dopo la prima guerra mondiale nasce il mito del “sogno americano“, in base al quale ogni cittadino può scalare il successo e diventare famoso.

Grazie a questa forte motivazione unita ad una indubbia fantasia e genialità i primi musicisti statunitensi degli anni venti compiono una profonda evoluzione dell’operetta, inventando il genere “musical“.

Categorie: MusicologiaOperetta