alessandro_marcello

Adagio dal Concerto per oboe in do minore.

La sua opera più famosa è forse il Concerto in Re minore per oboe, archi e basso continuo, tanto che Johann Sebastian Bach ne fece una trascrizione per clavicembalo (BWV 974). Il secondo movimento di tale concerto, l’Adagio, è stato utilizzato nella colonna sonora di molti film, per il tono toccante e malinconico: in particolare, Anonimo veneziano (1970) gli diede un’enorme notorietà. (Wikipedia)