Chi decreta il successo di un cantante d’Opera Lirica?

Teatro_alla_Scala_il_loggione_bigCosa è il loggione? Pubblico numeroso, rumoroso, che aspetta con trepidazione lo spettacolo, che discute animatamente, al limite della confusione, durante gli intervalli, e che si esprime, con entusiasmo o severità, mantenendo il senso della cultura, dell’impegno e della partecipazione.

Il loggione, per la sua vicinanza al soffitto, è anche conosciuto come piccionaia. L’accostamento zoologico parrebbe indicare un luogo periferico, di scarsa importanza. In verità, nel loggione, l’atmosfera é magica, la conoscenza profonda del repertorio, dell’interesse autentico, del sentimento di appartenenza  costituiscono la vera anima di un teatro.

Il loggione comprende i posti più economici, e allo stesso tempo panoramici ma lontani dal palcoscenico, ed i loggionisti possono permettersi di frequentare l’opera quasi quotidianamente. Sono la vera anima del teatro, danno presenza, calore, colore e amore viscerale per la Musica ed il “bel canto”.

Con i loro infiniti applausi, le ovazioni, i fiori ed i fischi, i loggionisti fanno valere con vigore il proprio giudizio verso lo spettacolo, si esaltano per un’esibizione superba e s’infastidiscono per un a”stecca” esprimendo tutto il loro coinvolgimento.

Il poeta Paul Valery diceva, riferendosi al loggione: “Ci sono luoghi dove soffia lo spirito”.

Categorie: Musicologia