Il Corno delle Alpi

Alphorn

Lungo corno di origine svizzera con bocchino a tazza, cameratura conica e parte terminale a forma di campana. Il corpo può avere una lunghezza compresa fra 1,50 e 3,00 m ed è perfettamente diritto, mentre la campana terminale è caratteristicamente rivolta verso l’alto.

La cameratura può essere diritta, o ritorta come una tromba.

Le note prodotte sono gli armonici naturali della nota di base prodotta dal tubo sonoro.

Conosciuto sin dall’antichità, il corno delle Alpi è da sempre usato principalmente per trasmettere segnali sonori.
I mandriani svizzeri (ranz des vaches) vi intonano però anche canzoni e melodie popolari a quattro e cinque parti, naturalmente suonando con altrettanti corni.Strumenti simili sono diffusi anche sui Carpazi e sui Pirenei.