haendel

Una vita in viaggio, un nome da presentare

Partì dalla sua terra d’origine, la Sassonia, in Germania, per poi trasferirsi in Italia per apprendere la tecnica operistica. Successivamente si trasferì in Inghilterra dove divenne il “Musicista del Re” e dove passò il resto della sua vita (circa quarant’anni).
Per questa ragione il suo nome subì diverse declinazioni linguistiche ed in ogni paese venne modificato in funzione dell’idioma del posto. Durante il suo soggiorno italiano veniva chiamato Hendel e spesso appellato come il Sassone. La tendenza prevalente in Italia oggi è quella di scrivere e pronunciare il suo nome alla tedesca, Georg Friedrich Händel, sebbene il compositore negli ultimi quaranta anni della sua vita si sia sempre firmato secondo l’uso della lingua inglese George Frideric Handel (Haendel). Inutile sottlineare come per i tedeschi egli sia sempre Händel.