volo

Il brano è caratterizzato da una veloce e continua serie di note cromatiche, eseguite in sedicesimi. L’andamento del brano, per onomatopea, tenta di ricostruire in chiave musicale il ronzio di un insetto. Inoltre, le note che compongono le singole sezioni della composizione, oscillano velocemente in una gamma di altezze, riproducendo il movimento fluttuante, ma regolare, di un grosso insetto. Nella versione originale l’insetto a cui si fa riferimento è un bombo; in italiano si è sempre tradotto con calabrone, mantenendo comunque il valore onomatopeico del brano.(Wikipedia).

  Rimsky Korsakoff - Il Volo del Calabrone (856,1 KiB, 7.564 hits)

Comments are closed.