Dall’Opera Thaïs

janine-jansenPreghiera e Meditazione fanno parte di Thaïs un’Opera Lirica in tre atti di Jules Massenet, su libretto di Louis Gallet, tratta dal romanzo omonimo di Anatole France. E’ la storia di un monaco cenobita, Athanaël, che è intenzionato a convertire alla fede la cortigiana Thaïs, che corrompe il popolo d’Alessandria e lo spinge al culto di Afrodite. Per questa ragione lascia la Tebaide alla volta della città, dove viene ospitato dall’amante di Thaïs. In prima battuta, durante un banchetto l’asceta la invita alla redenzione senza successo. Successivamente, è lei desiderosa di riscattarsi dal peccato, si converte e trova rifugio in un cenobio, nel deserto.

In quell’austero luogo di preghiere e meditazioni trova la tanto cercata pace interiore. L’ironia della sorte vuole che il monaco perda la pace dell’anima  ed ossessionato dal ricordo della bellezza di Thaïs, dopo averla vista morente in sogno, torni di fretta al monastero. Lei , dopo tre mesi di penitenza, è ormai santa e totalmente distaccata dalle vanità terrene, e non sente le parole d’amore di Athanaël, morendo dolcemente tra le sue braccia rapita da una celeste visione.

Vi proponiamo l’esecuzione di Janine Jansen.