aerei_militari_alleati_della_seconda_guerra_mondialeEllington, Basie e Herman mantennero un certo successo fino agli anni cinquanta, ma i gusti del pubblico si orientarono lentamente verso il bebop e poi verso il cosiddetto mainstream.

Il declino della cosiddetta “era delle big band” ebbe molti motivi, ma il principale fu la chiusura, anche a causa della guerra, delle immense sale da ballo che costituivano i datori di lavoro più affidabili per le orchestre, e anche gli unici locali che potevano permettersi di pagare alcune decine di musicisti ogni sera.

Dopo la guerra molte sale non riaprirono, e quelle che lo fecerono si dedicarono ad altri tipi di musica da ballo: stava per cominciare l’era del rock.

Il locale di elezione per la musica jazz divenne allora il club di ridotte dimensioni, per il quale la formazione tipo era il piccolo combo, dal trio al sestetto.

Categorie: Jazz