SRUTI BOX  (India)

shruti142Ha le caratteristiche sonore e meccaniche dell’Armonium, però non è dotato di tastiera. Ha delle ance fisse che vengono aperte manualmente. Possiede dei bottoni per la sua accordatura. Si potrebbe definire “la tampura ad ance” e viene utilizzato come bordone fisso. E’ un piccolo strumento in legno che agisce su un sistema a mantice. E’ usato per generare una specie di ronzio, comunque un suono monotono, nella Musica Classica Indiana. In particolare si sposa bene come “accompagnatore” del flauto. Il suo utilizzo è notevolmente aumentato grazie allo sviluppo della musica new age che ha inglobato, come è noto, molti strumenti di orgine indiana, a volte mediante l’uso dell’elettronica, dove si identifica come Shruti Petti in Tamil e Telugu e Sur Peti in Hindi: è molto usato come accompagnamento delle voci. Prima dell’avvento dell’harmonium in India i musicisti usavano il nadaswaram per produrre il tipico ronzio di accompagnamento. Alcune forme musicali come Yakshagana usavano lo strumento dell’incantatore di serpenti; quando l’harmonium divenne popolare i musicisti posero la loro attenzione su questo nuovo strumento e sostituirono i vecchi sistemi di accompagnamento, trovandonoe uno nuovo come riferimento. Successivamente, una versione senza chiavi dell’harmonium fu inventata per uno specifico uso ovvero produrre un semplice ronzio. Era proprio la shruti box ovvero sruti box.