nymanLunedì 10 aprile alle ore 21 al Teatro Elfo Puccini Sentieri selvaggi incontra Michael Nyman: nella stagione del ventennale, l’ensemble dedica un concerto monografico a una delle figure di riferimento nel percorso artistico di questi anni. Una lunga e profonda collaborazione lega Sentieri a Michael Nyman, protagonista del postmoderno musicale e nome ricorrente nei concerti dell’ensemble.

Inedito il programma, che impagina una selezione di brani raramente eseguiti in Italia. Tra questi String Quartet n.5, opera tra le più intense e importanti del musicista inglese, Viola and Piano nella versione per ensemble, Two Songs, novità in prima esecuzione assoluta. Compongono Two Songs due canzoni per voce ed ensemble, Racine e The American Hand Gramophone Reproducer, prime di un ciclo più vasto sul tema della velocità. Il testo di Racine è stato scritto dal poeta americano Frederick Seidel (1936) e spazia tra Grand Hôtel et de Milan e Auschwitz su veloci motociclette Augusta, perdendosi nel ricordo di giovani donne dai facili costumi. A ispirare The American Hand Gramophone Reproducer è il metodo meccanico che permette di raggiungere la giusta velocità per far suonare un 78 giri e il testo è una trascrizione della nota di avvertenza dal manuale di istruzioni del costruttore.
Completano il programma Love Always Counts, appositamente arrangiato per Sentieri nel 2007 dall’opera Love Counts, Child’s Play, e una selezione da Yamamoto Perpetuo per flauto solo.

Lunedì 10 aprile 2017, h. 21.00
Teatro Elfo Puccini, Sala Shakespeare
MAN WITH A MOVIE CAMERA

Michael Nyman
Love Always Counts
Child’s Play

String Quartet n° 5 – Let’s not
make a song and dance out of it
Yamamoto Perpetuo n° 2, 4, 5, 9

Viola and Piano*

Two Songs**

* Prima esecuzione italiana
** Prima esecuzione assoluta Sentieri selvaggi
Paola Fre – flauto
Mirco Ghirardini – clarinetto
Andrea Dulbecco – vibrafono
Andrea Rebaudengo – pianoforte
Piercarlo Sacco – violino
Francesca Bonaita – violino
Elena Favilla – viola

Aya Shimura – violoncello
Giulia Peri – voce

Carlo Boccadoro – direzione