Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

E’ un programma incentrato sulla letteratura organistica toscana, quello che Gabriele Giacomelli propone mercoledì 5 settembre all’auditorium FCRF di Firenze (ore 21 – via Folco Portinari 5r) per i Mercoledì Musicali della Fondazione CR Firenze, rassegna dedicata ai massimi virtuosi della tastiera a livello internazionale.

Come di consueto si accede con un biglietto simbolico di 5 euro, consigliata la prenotazione al numero 055.538.4001 o via mail a ricevimento@entecarifirenze.it, dal lunedì al venerdì in orario d’ufficio. Il ricavato è devoluto all’associazione Astrolabio.

Organista e musicologo, autore di libri e saggi, Gabriele Giacomelli svolge un’intensa attività concertistica in Europa e in America. E’ tra i massimi studiosi del compositore pratese Domenico Zipoli, direttore artistico della rassegna O flos colende e ispettore onorario del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la tutela e il restauro degli strumenti musicali antichi della città di Firenze.

Introdotto da opere dell’amato Zipoli e di Bach – tra cui la “Sonata in sol minore”, l”Adagio dal Concerto per clavicembalo BWV 1056” e due preludi corali dall’autografo di Lipsia – il programma della serata trova particolare interesse nell’esecuzione di due pagine dell’Ottocento fiorentino: il “Corale n. 5 in fa maggiore” del pontassievese Gioacchino Maglioni e un’opera di autore anonimo tratta da un manoscritto dell’Archivio Musicale dell’Opera di Santa Maria del Fiore, “Elevazione in si bemolle maggiore”.

I Mercoledì Musicali della Fondazione CR Firenze si confermano tra le maggiori rassegne italiane di musica per organo e musica da camera. Al protagonista indiscusso, il monumentale organo progettato da Clemente Terni, si avvicendano da tredici anni musicisti provenienti da tutto il mondo.

Categorie: Eventi