RICERCARE – Il nuovo progetto della “Fabbrica del nulla”

ensemble-ricercareL’ensemble del ‘Progetto Fabbrica del nulla’ continua il suo percorso musicale con “Ricercare”, nuovo CD disponibile nei negozi e su iTunes stores. Nato sulla scia del precedente omonimo CD, edito da Rai Trade i cui brani sono stati utilizzati in numerose trasmissioni televisive e produzioni della RAI come La storia siamo noi, Geo & Geo, Uno mattina, La vita in diretta, Ballarò, ecc., ma anche per film, trailer, documentari presentati al Festival Cinema e Biennale Architettura di Venezia, “Ricercare” diventerà, così come il precedente lavoro, ‘live set’ di musica per immagini da rappresentare tra Italia e Nord Europa.

L’album nasce dal pensiero di Massimo Buffetti, pianoforte e composizione, sviluppato insieme agli altri componenti del gruppo, Stefano Agostini, flauti – Carlo Failli, clarinetti – Luca Guidi, chitarre e Rob Nigro, suono.

Il debutto è previsto a Helsinki presso Temppeliaukion Kirkko, la suggestiva ‘Chiesa nella roccia’ il prossimo 31 gennaio 2017, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Helsinki, nell’ambito della ricorrenza dedicata a ’Il giorno della memoria’. Faranno seguito i concerti di Stoccolma, presso l’Auditorium dell’Istituto Italiano di Cultura, il 2 febbraio successivo e Amburgo, Monsun Theatre, 5 febbraio, in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Amburgo.

‘Ricercare’ è una forma musicale in uso nel periodo tardo rinascimentale e primo barocco, di carattere improvvisativo, alla ricerca delle possibilità espressive dello strumento.
Girolamo Frescobaldi ne è stato uno dei massimi interpreti, se non addirittura il più importante. ‘Ricercare’ è anche il frutto di un’esperienza in luoghi singolari come certe remote aree himalayane o le sponde dell’oceano portoghese, i cui suoni oltre a costituire gli elementi generatori della musica contenuta nell’album, vi sono in parte rappresentati.

‘La fusione di generi musicali e immagini che diventa azione di musica strumentale è la peculiarità espressiva del gruppo. […] nello spettacolo dal vivo coesistono suggestioni visive impostate su sonorità tipiche della musica colta d’avanguardia nelle sue esplorazioni avanzate alle quali si accostano momenti in cui la scrittura, soprattutto pianistica, si fa più tradizionalmente melodica […]. Altrove stilemi di musica classica e contemporanea e tratti jazz sembrano coesistere nelle stesse battute. Non mancano suggestioni da ‘World music’ e anche echi del Minimalismo […]

Le immagini dei video proiettate durante il concerto sono appositamente create da artisti ‘video makers’.