(UT), (RE), (MI), (FA), (SOL), (LA) (S)(I)

copertinaarezzo

Ecco l’Inno a San Giovanni ovvero il testo da cui Guido d’Arezzo estrapolò le odierne note musicali fatta eccezione per la nota UT (odierno DO) che fu modificata in seguito dal teorico musicale Doni che utilizzò la prime 2 lettere del suo cognome.

Ut queant laxis
Resonare fibris
Mira gestorum
Famuli tuorum
Solve polluti
Labii reatum
Sancte Iohannes

(“affinché i tuoi servi possano cantare con voci libere le meraviglie delle tue azioni, cancella il peccato del loro labbro contaminato, oh san Giovanni”).

Comments are closed.