Pergolesi – “Stizzoso, mio stizzoso”

serva-padrona_good_2Intermezzo I

“Stizzoso, mio stizzoso” – Serpina (Soprano)

(Libretto – Gennaro Antonio Federico)

SERPINA
Stizzoso, mio stizzoso
Voi fate il borïoso,
Ma non vi può giovare.
Bisogna al mio divieto
Star cheto, e non parlare.
Zit… zit… Serpina vuol così.
Cred’io che m’intendete,
Dacché mi conoscete
Son molti e molti dì.

Leopold

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *